70 ANNI DI MUSICA E CULTURA

La Stagione 2018 dell’Ente Luglio Musicale

L’Ente Luglio Musicale Trapanese, che ha iniziato la sua attività nel 1948, compie 70 anni. Una stagione importante questa dell’estate 2018, non solo per la ricorrenza, ma per la dimensione internazionale che il Luglio si sta dando, ponendo al centro di collaborazioni euromediteranee la città di Trapani. Delle quattro opere che saranno messe in scena nelle prossime settimane, l’Aida di Giuseppe Verdi, in programma il 19 agosto, sarà allestita scenograficamente e realizzata in sinergia con l’Opera National de Tunis. Le altre tre opere che si potranno ascoltare e vedere al Teatro Di Stefano della Villa Margherita, nella esedra naturale dell’ottocentesco giardino urbano delimitata da monumentali alberi di Ficus macrophylla, sono: «Tosca» di Giacomo Puccini (18 e 19 luglio); «L’Elisir d’amore» di Gaetano Donizetti (30 e 31 luglio);  «La Traviata» di Giuseppe Verdi (12 e 14 agosto). Il quattrocentesco chiostro del Collegio di San Domenico, un altro luogo simbolo della città, per il suo rilievo storico e architettonico, ospiterà parte della 70^ stagione che sarà ricordata anche per la messa in scena di tre spettacoli “speciali” dedicati a Mario Castelnuovo Tedesco, tra i maggiori compositori per chitarra del ‘900 e musicista costretto a lasciare l’Italia nel 1938 a causa delle odiose leggi razziali del fascismo. Il primo appuntamento è il 14 luglio per il 50° della scomparsa di Tedesco: concerto per coro e chitarra. La produzione del Luglio Musicale Trapanese porta poi sulla scena «L’importanza di esser Franco» opera in tre atti tratta da «The importance of being Earnest» di Oscar Wilde su libretto dello stesso compositore (29 luglio e 1 agosto). L’opera fu rappresentata in Italia per la prima volta nel 1972 presso l’Auditorium RAI di Roma e da oltre 30 anni non viene messa in scena. Nel cartellone ci sono anche concerti sinfonici per pianoforte e orchestra con musiche di Bach (22 luglio) e di Brahms-Dvrorak (13 agosto) e con l’Orchestra Sinfonica Siciliana (16 settembre). Ci sarà spazio anche per la musica più moderna, con l’Orchestra Jazz della Sardegna (20 agosto), con il concerto elettroacustico di Giancarlo Cara (23 agosto) e con la danza contemporanea (9 e 10 settembre) che vedrà una co-produzione Amici della Musica – Luglio Musicale nelle coreografie di Abendrot su musiche di Strauss e autori vari.
Il cartellone è così ricco che dal 23 giugno al 16 di settembre ci sarà in media uno spettacolo o un evento culturale ogni due giorni e mezzo. Attesissima, soprattutto dai giovani, la seconda edizione del «Trapani Pop Festival», rassegna canora dedicata ai giovani talenti emergenti che per una settimana vedrà sfilare sul palco artisti provenienti da tutta Italia.
Il festival è però solo la punta dell’iceberg di una attività di studio, tutoring, e workshop che si svolge dal mattino alla sera di ogni giorno presso le aule del Conservatorio «Antonio Scontrino» di Trapani.
Per gli appassionati di letteratura, saggistica e scrittura torna «InChiostro d’autore», rassegna di libri.

I biglietti possono essere acquistati:
Botteghino Ente Luglio Musicale Trapanese
Viale Regina Margherita, 1 (all’interno della Villa Comunale)
dal lunedì al venerdì – ore: 09.00/13.00 – 16.30/19.00
sabato – ore: 10.00/13.00 – 17.00/19.00
Oppure online sul sito: www.lugliomusicale.it
Tel. + 39 0923.29290