8 C
Trapani
domenica, febbraio 17, 2019
In Sicilia si produce pasta sin dal Medioevo. Che sia fresca o secca, la pasta ha sempre avuto una posizione predominante sulle tavole dei siciliani e, come in tutte le regioni d’Italia, anche qui vi sono diversi formati. Nel...
di Francesca Adragna Un incantevole sito che ci trascina nel passato è quello su Monte Cofano. Si tratta di una teoria di grotte risalenti al Paleolitico superiore che, verosimilmente, non fu mai abbandonata nel corso dei secoli e che conserva...
L’INFLUENZA DELLA CUCINA IBERICA A TRAPANI di Antonella Poma I contributi gastronomici forniti da ogni dominazione in Sicilia sono stati diversi e preziosi: fenici, greci, romani, arabi, normanni, spagnoli hanno influenzato la nostra cucina portando ingredienti e metodi di cottura. I...
di Flavia Fodale Alle falde di Monte Monaco, massiccio roccioso il cui nome deriva dalla singolare forma della roccia che ricorda quella di un monaco in ginocchio a mani giunte, sorge il paese di San Vito Lo Capo. Conosciuto in...
Dal quararo alla cucina di Francesca Adragna Agnolotti e cassatelle; cannoli e cannelloni; cassate e torte rustiche; sfinciuna di San Giuseppe e minne di Sant’Agata. Ognuna di queste prelibatezze ha il cuore di ricotta, latticino versatile e poliedrico. Non è un...
CAPITALE DELLA GASTRONOMIA CONTADINA di Fabio Pace Buseto Palizzolo, affascinate paese, “poggiato” come un presepe, tra valli e colline. Immerso nei prati che cambiano colore col mutar delle stagioni: dal verde primaverile, al giallo-oro dell’estate, al color del cioccolato in autunno....

CANTINE FINA

“Carattere” è la parola d’ordine di Bruno Fina e dei suoi figli. I Vini Fina, hanno infatti il gusto della passione e di quell’uva, frutto di una terra amata e combattuta, che viene sapientemente elevata a vino, grazie alla...

Il libro di pietra

La Colombaia è nel cuore dei trapanesi. È uno dei simboli della città, ne è divenuto perfino topos di antichità attraverso il detto, ancora oggi in uso, «…è ‘cchiu vecchiu da culummara». Le origini di Trapani sono avvolte dalla...

CALA U PANARO

di Francesca Adragna Il modo di panificare racconta l’economia dei paesi: storicamente, infatti, era importante che il pane durasse più giorni poiché i grani erano meno aggredibili dall’umidità di quanto lo fossero le farine, occorreva quindi molirne poco per volta....
«Zu Tuzzo l’acquarolo» fu il proprietario dagli anni 50 fino agli anni 80, del chiosco di “acqua fresca” che da palazzo riccio di san gioacchino si affacciava sulla via turretta. “Zu Tù Food and Drink” nasce dal desiderio di...

Altri Articoli