14.4 C
Trapani
martedì, Aprile 20, 2021
Rimarrà allestita fino al 20 ottobre 2019 la mostra “Consagra Architettura”, presso il Convento del Carmine di Marsala, dedicata al grande scultore di origine trapanese (Mazara del Vallo 1920 – Milano 2005). Una cinquantina le sculture selezionate dal curatore,...
LA NAVE ROMANA, REGALO DI “TUSA” di Stefania Martinez Il Museo Archeologico Regionale di Marsala ha sede nell’ex stabilimento vinicolo “Baglio Anselmi”; parte del Parco Archeologico di Lilibeo. È qui che si trova quello che ormai viene definito l’ultimo regalo dell’archeologo Sebastiano...
di Paola Corso La Scala alla trapanese è una particolare scala sospesa, di pietra monoblocco a vista, legata al sistema costruttivo in uso nell’architettura civile trapanese dall’800 fino a metà 900 e in alcuni casi usata come collegamento tra le...
‘NA JURNATA DI MACASENO di Antonella Poma Pantelleria è un’isola ma i suoi abitanti, avendo a disposizione una terra vulcanica, molto minerale e fertile, sono storicamente contadini e non pescatori. Vigne soprattutto, che si trovano anche nei pendii più impervi grazie...
GASTRONOMIA E TERRITORIO di Stefania Martinez La “pasta ccu l’agghia a trapanisa” (pasta con il pesto d’aglio alla trapanese) è la massima espressione di biodiversità che può offrire la provincia di Trapani. Gli ingredienti: Pomodoro pizzutello delle valli ericine (presidio Slow Food);...
“MAMMA HO FAME!” di Antonella Poma Il pane era il protagonista indiscusso delle antiche merende trapanesi. Veniva preparato in casa ogni settimana e forniva energia anche da solo. Non di rado i meno fortunati esclamando “Mamma ho fame!” ricevevano una risposta...
ALIBI VEGETALE NEL NOME PER DOLCI IPERCALORICI di Francesca Adragna Cosa rende appetitoso un dolce? La sua forma, il suo colore o l’abbondanza degli ingredienti che il suo profumo suggerisce? Forse sono proprio tutte queste caratteristiche ad attirare l’attenzione, ad illuminare gli...

IL SAPORE DI MARE

A CACCIA DEI CIBI DIMENTICATI di Antonella Poma Si raccolgono a mano, con qualche bracciata a nuoto o direttamente sulle rive: alimenti che ormai pochi conoscono. Sono piccoli crostacei, alghe, molluschi, hanno nomi scientifici impronunciabili e gusti prelibati. Iniziamo con i...
COME RAGGIUNGERE LA CIMA DELLA MONTAGNA DI SAN VITO di Memmo Gambina Oltre le colline che separano il golfo di Bonagia da quello di Makari, oltre la costa che un tempo era custodita solo dalla meravigliosa grandezza del mare, oltre la...
MEMORIE DAL PASSATO di Antonella Poma L’economia dei primi abitanti di San Vito Lo Capo era basata sul lavoro agricolo, una terra aspra, ma fertile che fu lavorata da contadini e transitata da pastori. I primi ad arrivare in questo territorio...

Altri Articoli