Torre di Ligny, la sentinella sul mare

Luogo Simbolo per i trapanesi

Torre di Ligny è uno dei simboli di Trapani, al punto che molti, sbagliando, ritengono faccia parte del gruppo di cinque torri impresse nello stemma della città; queste ultime in realtà, ad eccezione della Colombaia, chiudevano l'antico borgo medievale entro le mura.

Torre di Ligny posizionata sulla punta estrema della città, alla ideale confluenza tra il Mar Tirreno e il Canale di Sicilia, è invece un'antica piazzaforte di avvistamento e di difesa della città dalle incursioni dei pirati barbareschi. La sua edificazione risale al 1671 durante la dominazione spagnola, per ordine del vicerè del Regno di Sicilia, Claude Lamoral, principe di Ligné.

Torre di Ligny fu costruita fuori le mura, sugli scogli che formano la prosecuzione della stretta lingua di terra della città antica. Fino al 1861 vi furono installati sul tetto dei cannoni, successivamente durante la seconda guerra mondiale la torre fu utilizzata dalla Marina Militare come postazione antiaerea. Progettata dall’architetto Carlos de Grunenberg è una robustissima ma elegante torre di forma tronco-piramidale, impostata su un basamento a gradoni costituito da grandi blocchi regolari di calcarenite, ricavati dagli stessi scogli su cui è stata costruita. La struttura sovrastante fu realizzata con il tufo proveniente dalle cave di Favignana.

Torre di Ligny, la sentinella sul mare - 1

Il Museo

Torre di Ligny fu restaurata nel 1979, nel 1983 al suo interno fu istituito il Museo di Preistoria, oggi denominato Museo Civico Torre di Ligny, con al piano terra reperti legati al territorio trapanese: elmi, risalenti alla prima guerra punica, ancore ed anfore di epoca punica e romana. Dal suo terrazzo si domina il panorama da Capo San Vito ad Erice, un'ampia veduta sulla città e le Isole Egadi.

Torre di Ligny, la sentinella sul mare - 2

Il fascino di una passeggiata

Torre di Ligny è meta delle indolenti passeggiate dei trapanesi, un percorso che, in qualche modo, ne incarna il carattere: un cammino che sarà senza sbocchi e che obbligherà a tornare indietro, perché oltre c’è solo l’orizzonte al quale rivolgere lo sguardo. Consigliamo di vedere il luogo nei tardi pomeriggi estivi, all'ora del tramonto, quando il sole si accende di arancioni e di violetti in una digradante scala cromatica senza eguali.

D’inverno Torre Ligny acquista un altro fascino, baluardo a sentinella di un mare che in burrasca ne sferza le scogliere passando da una parte all'altra della strada.

Torre di Ligny, la sentinella sul mare - 3

Un bagno Mistico

La confidenza dei trapanesi con la Torre la si apprezza anche nella scelta che alcuni ne fanno come luogo di balneazione. Abitudine recentemente riscoperta e che ha radici nei secoli passati. Tra gli scogli, quasi una piscina naturale è detta “vasca du parrino” (vasca del prete), un’altra poco distante, più piccola “vasca du parrineddru” o “du sacristano”, perché usate, vuole la leggenda popolare dai frati e dai novizi del vicino seicentesco convento dei Cappuccini per prendere i bagni di mare con indosso la tonaca.

Torre di Ligny, la sentinella sul mare - 4

A questa scogliera, in parte naturale, in parte artificiale, si accede dalla scalinata alle spalle della antica e suggestiva chiesetta di San Liberale, luogo di meditazione e preghiera dei pescatori che nel quartiere a ridosso della torre avevano (ed alcuni ancora hanno) le loro abitazioni.

Torre di Ligny, la sentinella sul mare - 5

Potrebbe piacerti anche

Le Chiese più belle di Trapani
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Le Chiese più belle di Trapani

Breve itinerario

Le chiese più Belle di Trapani che vale la pena visitare sono tante. Alcune veri gioielli architettonici, o scrigni...

  • 20 luglio 2022
Il centro storico di Trapani: dalla Giudecca a via Badiella
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Il centro storico di Trapani: dalla Giudecca a via Badiella

Itinerario nell’architettura

Il centro storico di Trapani; racchiuso tra le antiche Mura di Tramontana ed il Bastione dell’Impossibile, si dipa...

  • Francesca Adragna
  • 18 maggio 2021
Via Giudecca e il gioiello architettonico di Torre Ciambra
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Via Giudecca e il gioiello architettonico di Torre Ciambra

La strada degli ebrei a Trapani

Torre Ciambra e via Giudecca sono quel che rimane degli ebrei a Trapani dopo la prima diaspora del 1492, quando i tr...

  • 22 luglio 2022
Il liberty a trapani.tracce di bella epoque
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Il liberty a trapani.tracce di bella epoque

Il Liberty ebbe vita breve, ma a Trapani abbiamo delle bellissime testimonianze. La sua data di nascita è sancita n...

  • Roberto Manuguerra
  • 5 agosto 2021
Trapani: la Colombaia  
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Trapani: la Colombaia  

Il libro di pietra

La Colombaia è nel cuore dei trapanesi. La Colombaia è uno dei simboli della città, ne è divenuto perfino topos ...

  • Angela Volo
  • 1 agosto 2022
Le saline nella provincia di Trapani, tra vasche e mulini
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Le saline nella provincia di Trapani, tra vasche e mulini

Le saline sono elemento costituente e inconfondibile del paesaggio che da Trapani, lungo la strada SP 21, giunge a M...

  • Fabio Pace
  • 5 agosto 2021