LIBERTY LINES

PUNTIAMO DRITTI AL CUORE DELLE ISOLE

È forse impossibile raccontare in un solo articolo la storia della Liberty Lines, una compagnia di navigazione veloce che è stata, ed è tutt’oggi, l’anima stessa dei collegamenti marittimi nel Mediterraneo. Una storia che ha origine nel 1993, con la creazione di Ustica Lines da parte di Vittorio Morace, armatore legato da sempre alla cultura del territorio siciliano. Cambia il nome, dunque, ma non la mission aziendale: garantire ai propri passeggeri un elevato standard di qualità, puntualità, sicurezza e velocità. Attraverso un percorso imprenditoriale impegnativo, ma ricco di soddisfazioni, in una terra difficile ma generosa, la famiglia Morace in pochi anni, riesce a potenziare sia la flotta dei propri aliscafi, che le destinazioni.  A  Napoli, Ustica, Favignana, Trapani, Pantelleria, Kelibia, si aggiungono presto anche la Grecia e la penisola d’Istria, garantendo ogni anno un flusso di passeggeri di quasi 4 milioni di unità. Grazie ad un team giovane, preparato ed esperto, di oltre 600 persone, tra ingegneri, tecnici, amministrativi ed operai, Liberty Lines ha confermato, ogni anno, la propria riconosciuta eccellenza, tramite una sempre viva ricerca dell’efficienza e alla costante innovazione tecnologica. Un filo conduttore virtuoso che attraversa grandi ed importanti momenti, come la costruzione dell’aliscafo più grande del mondo, il “Gianni M.”, fino ad arrivare al recentissimo “Carmine”, il nuovo nato di casa Liberty Lines: un concentrato di tecnologia e alta qualità navale, che si aggiunge alla già ricca flotta di 33 unità. Oggi Liberty Lines è la più grande azienda del mondo nel settore dei trasporti veloci marittimi per passeggeri, un risultato ambizioso che rende onore alla splendida cornice naturale delle isole siciliane, ai suoi abitanti e alle migliaia di turisti che ogni anno scelgono di visitarle. Un risultato che la Liberty Lines si impegna a difendere ogni giorno, attraverso una sempre maggiore e scrupolosa attenzione alla qualità dei servizi e alle opportunità di viaggio, come la nuovissima linea che dal 29 giugno al 15 settembre effettuerà gli scali di Trieste, Pirano, Parenzo, Rovigno e Lussinpiccolo, o grazie al nuovo Servizio di Check-in finalizzato a velocizzare le attese e trasformare istantaneamente, tramite smartphone o tablet, la prenotazione in carta d’imbarco. Un modo in più per fare sentire i viaggiatori ospiti, prima che passeggeri.

www.libertylines.it