Una passeggiata alla scoperta di Trapani

Le vie dei tesori

Vi portiamo alla scoperta di Trapani, una passeggiata virtuale tra le vie dei tesori di questa seducente città della Sicilia occidentale, che rivela la sua unicità nell’affascinante incontro fra culture e popolazioni che vi hanno abitato nei secoli. Il centro storico è uno scrigno di odori, storie, rumori e sensazioni che custodiscono l’anima vivace e accogliente di una città portuale, sin dall’antichità scalo strategico sulle rotte commerciali mediterranee.

Partendo dall’estrema punta di Torre di Ligny, costruita durante la dominazione Spagnola a difesa dalle incursioni corsare e oggi custode di una collezione di importanti reperti archeologici legati al territorio, si può percorrere un viale circondato dal mare che regala un punto di vista unico sulla città.

Su un isolotto poco distante spicca il profilo ottagonale della Colombaia, imponente fortezza le cui origini sono da attribuire al periodo della prima guerra punica. Addentrandosi nel centro, verso Corso Vittorio Emanuele non si può non restare incantati dalle facciate di palazzi, cortili, balconi e chiese che raccontano storie di uomini e popoli che hanno lasciato un’impronta indelebile nel volto del territorio.

Palazzo Alessandro Ferro, ha dei particolari balconi sormontati da timpani con all’interno i busti di personaggi illustri della famiglia Ferro. Fra gli elementi caratteristici spicca un orologio “pubblico” realizzato in marmo e in piombo.

Proseguendo verso il cuore della città, a colpire è la monumentale bellezza della Cattedrale di San Lorenzo, che presenta una facciata ad andamento curvilineo in stile barocco, realizzata con conci di tufo; a completare l’opera architettonica sono la cupola e il campanile elegantemente ricoperti da maioliche.

Ma la spettacolarità e la forza plastica tipica del barocco è certamente il motivo predominante fra gli edifici del centro storico: proseguendo la passeggiata non si può non notare la Chiesa del Collegio, realizzata nel XVII secolo. Il prospetto è ricco di ornamenti in marmo, statue, volute e un finestrone centrale. Ai lati delle porte s’innalzano eleganti colonne con capitelli d’ordine corinzio, e sullo stipite della porta di mezzo due angeli sostengono lo stemma dei Gesuiti.

Alla fine del Corso, il monumentale Palazzo Senatorio, accoglie il visitatore. Di origine quattrocentesca, l’edificio oggi sede del consiglio comunale, è strutturato su tre ordini, nell’ultimo vi sono le statue della Madonna di Trapani, di San Giovanni Battista e di Sant’Alberto e due cassoni con l’orologio ed il datario.

Accanto si trova Porta Oscura, sormontata da una torre in cui è presente uno degli orologi astronomici più antichi d’Europa. Progettato nel 1596, l’orologio è composto da due quadranti circolari: quello del Sole e della Luna, e indica fra le altre cose, gli Equinozi e i Solstizi e le fasi delle Neomenie.

orologio porta oscura trapani
Torre Porta Oscura

Da qui in poi si può proseguire verso Nord per raggiungere la Piazza Mercato del Pesce con il suo ampio porticato e la fontana con la Venere Anadiomene, le Mura di Tramontana - imperdibili al tramonto

- e ancora via Garibaldi, sede di prestigiosi edifici storici e religiosi e da cui, attraverso una scalinata, si può raggiungere la Chiesa di San Domenico con l’annesso Convento e i due chiostri.

Proseguendo invece a Sud in direzione del Porto, si può ammirare, fra le altre bellezze, il rosone trecentesco dell’ex Chiesa di Sant’Agostino e la Fontana del dio Saturno.

Ex Chiesa di Sant’Agostino e la Fontana del dio Saturno trapani
Ex Chiesa di Sant’Agostino e la Fontana del dio Saturno

O ancora si può scegliere di esplorare il fitto reticolo di viuzze che cela meraviglie inaspettate, come la barocca Chiesa del Purgatorio, con un prospetto ricco di statue ed elementi decorativi, che conserva al suo interno i preziosi gruppi scultorei dei Misteri, protagonisti della spettacolare Processione del Venerdì Santo.

Potrebbe piacerti anche

Il liberty a trapani.tracce di bella epoque
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Il liberty a trapani.tracce di bella epoque

Il Liberty ebbe vita breve, ma a Trapani abbiamo delle bellissime testimonianze. La sua data di nascita è sancita n...

  • Roberto Manuguerra
  • 5 agosto 2021
Trapani: la Colombaia  
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Trapani: la Colombaia  

Il libro di pietra

La Colombaia è nel cuore dei trapanesi. La Colombaia è uno dei simboli della città, ne è divenuto perfino topos ...

  • Angela Volo
  • 1 agosto 2022
Il centro storico di Trapani: dalla Giudecca a via Badiella
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Il centro storico di Trapani: dalla Giudecca a via Badiella

Itinerario nell’architettura

Il centro storico di Trapani; racchiuso tra le antiche Mura di Tramontana ed il Bastione dell’Impossibile, si dipa...

  • Francesca Adragna
  • 18 maggio 2021
Passeggiata a Trapani tra storia, arte e architettura
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Passeggiata a Trapani tra storia, arte e architettura

Trapani, una falce sul mare

Il centro storico di Trapani è ricco di palazzi e chiese, di testimonianze storiche ed architettoniche. Alcuni assu...

  • Fabio Pace
  • 10 agosto 2022
Come è cambiato il porto di Trapani
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Come è cambiato il porto di Trapani

Mastri d’ascia e turismo internazionale

Il porto di Trapani è la porta di ingresso dal mare di una città meravigliosa. Le compagnie MSC e Costa si sono im...

  • Jana Cardinale
  • 22 febbraio 2023
Via Giudecca e il gioiello architettonico di Torre Ciambra
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Via Giudecca e il gioiello architettonico di Torre Ciambra

La strada degli ebrei a Trapani

Torre Ciambra e via Giudecca sono quel che rimane degli ebrei a Trapani dopo la prima diaspora del 1492, quando i tr...

  • 22 luglio 2022