Tartarughe marine: SOS a Favignana

Caretta Caretta del Mediterraneo

"SOS Tarta"

Un Centro di Primo soccorso per Tartarughe Marine è stato realizzato a Favignana, nelle Isole Egadi, per provvedere alla mancanza di strutture nel trapanese per la cura e il recupero di animali in difficoltà. Il centro è gestito in convenzione dal Comune di Favignana che è l’ente gestore dell’Area Marina Protetta Isole Egadi, il WWF e Legambiente.

Tartarughe marine: SOS a Favignana - 1

Ad ospitare quello che possiamo definire un vero e proprio “ospedale” è il prestigioso palazzo di stile liberty - neogotico che appartenne alla notissima famiglia Florio.

Tartarughe marine: SOS a Favignana - 2

Una occasione per coniugare in una unica visita un giro nelle preziose stanze del palazzo e, soprattutto, al Centro dove gli operatori saranno ben lieti di fornire a turisti, bagnanti, diportisti, appassionati di immersione le nozioni base sulla biologia ed ecologia delle tartarughe marine e sulle pratiche da seguire in caso di avvistamento o recupero di esemplari in difficoltà. IL CENTRO DI PRIMO SOCCORSO Un luogo ideale dove portare i bambini che potranno vedere i tre locali del centro:

Tartarughe marine: SOS a Favignana - 3
  • lo stabulario per gli animali feriti ed in via di guarigione, fornito di vasche che possono ospitare fino a quattro tartarughe di diverse dimensioni con sistemi di filtrazione, illuminazione e aerazione per il mantenimento delle condizioni ambientali più favorevoli;
  • un ambulatorio veterinario dove vengono effettuate le visite mediche e somministrate le cure necessarie e un locale per la preparazione degli alimenti.
  • Inoltre è prevista la possibilità di isolamento per esemplari affetti da malattie infettive.

La struttura è stata realizzata grazie al finanziamento del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare, di Tarta Life (progetto realizzato con il contributo della Commissione Europea), dell’azienda Rio Mare, sponsor per l’intera area marina protetta delle Isole Egadi e da Federparchi - Fondo Italiano per la Biodiversità.

Tartarughe marine: SOS a Favignana - 4

Lo scopo del centro

Il Centro, il primo della Sicilia Occidentale, aperto tutto l’anno, ha degli scopi ben precisi:

  • contribuire alla sopravvivenza degli esemplari in difficoltà;
  • collaborare alla tutela ambientale del territorio;
  • rafforzare le relazioni tra istituzioni e soggetti privati finalizzate alla sostenibilità ambientale;
  • sensibilizzare e promuovere la cultura per la salvaguardia dell’ambiente, incentivando la collaborazione in caso di avvistamento ed anche promuovere la ricerca scientifica, rivolta alla conoscenza delle tartarughe marine e a ridurre le attività antropiche, cioè gli interventi dell’uomo che modificano l’ambiente.

La struttura, grazie ai finanziamenti del progetto europeo TartaLife, è un vero e proprio Centro Recupero in considerazione del fatto che il Canale di Sicilia è il punto di maggiore transito di tartarughe marine in tutto il Mediterraneo e che oggi, purtroppo, sono una specie a rischio estinzione. Per segnalazioni, info o prenotazioni delle visite guidate contattare il numero dedicato “SOS Tarta” (operativo h24): +39 328.3155313 o gli uffici dell’AMP: +39 0923.921659 oppure scrivere agli indirizzi di posta elettronica: sostarta@ampisoleegadi.it info@ampisoleegadi.it www.ampisoleegadi.it

Tartarughe marine: SOS a Favignana - 5

Potrebbe piacerti anche

Favignana in bicicletta. Scoprire l'isola pedalando
  • Favignana
  • Mare e Montagna

Favignana in bicicletta. Scoprire l'isola pedalando

Per girare l’isola di Favignana il mezzo più idoneo, è la bicicletta: silenziosa ed ecologica, permette di scopr...

  • Jana Cardinale
  • 4 giugno 2021
La viticoltura “eroica” di Favignana della Cantina Firriaro
  • Favignana
  • Mare e Montagna

La viticoltura “eroica” di Favignana della Cantina Firriaro

Il vino che viene dal mare

La Sicilia, terra ricca di contraddizioni, è uno scenario ideale per la viticoltura “eroica” di Favignana, la p...

  • Audrey Vitale
  • 20 maggio 2021
Area Marina Protetta delle Egadi
  • Favignana
  • Mare e Montagna

Area Marina Protetta delle Egadi

Uno Scrigno di Biodiversità

L’Area Marina Protetta delle Isole Egadi, riserva marina più grande d’Europa (con i suoi 53.992 ettari di ma...

  • Jana Cardinale
  • 7 giugno 2021
Biodiversitá. La ricchezza delle egadi
  • Favignana
  • Mare e Montagna

Biodiversitá. La ricchezza delle egadi

L’Area Marina Protetta (AMP) “Isole Egadi”, la riserva marina più grande d’Europa, è estesa per 53.992 ett...

  • Jana Cardinale
  • 4 agosto 2021
L’Area Marina Protetta delle Egadi e i suoi tesori.  
  • Favignana
  • Mare e Montagna

L’Area Marina Protetta delle Egadi e i suoi tesori.  

A casa della Foca Monaca

Si chiama Gruccione Africano; è l’ultimo importante ospite della incontaminata natura delle isole Egadi. È un pi...

  • Stefania Martinez
  • 2 settembre 2011
Viaggio nell'isola di Levanzo
  • Levanzo
  • Mare e Montagna

Viaggio nell'isola di Levanzo

C’era una volta a Levanzo un pozzo. Anzi ce ne erano due proprio sulla spiaggetta di Cala Dogana che divideva in d...

  • Angelo Benivegna
  • 26 luglio 2013