Bombolone: una terrazza sul mare

A Buseto Palizzolo uno splendido tramonto sulle isole egadi

Oggi il panorama che vi proponiamo di ammirare insieme a noi è quello da “Bombolone” a Buseto Palizzolo nell’entroterra dell’agro ericino. Un luogo dal quale si può apprezzare lo splendido e coloratissimo tramonto sulle Egadi: un quadro tinteggiato dalle mille sfumature degli arancioni e dei viola incorniciati dal verde degli alberi.

“Se ti piacesse, un giorno ti porto[…] guidi tu, io canto le canzoni nel tragitto…”. Sono questi primi versi di Guido Catalano, poeta contemporaneo, che ci sovvengono in mente mentre ci accingiamo ad ammirare le bellezze della natura che la Sicilia ci offre.

Bombolone prende il nome da una vecchia caserma dove pare costruissero bombe, ma più probabilmente era, forse, solo un vecchio deposito di armi ed esplosivi.

Bombolone: una terrazza sul mare - 1

Seppur un posto “nascosto” dal mondo, l’atmosfera che vi si respira è talmente perfetta e rasserenante da riuscire a far riconciliare con l’universo chiunque vi trascorra del tempo. All’imbrunire, il crepuscolo si stende sulla vastità della pianura, perché, checché se ne dica, la Sicilia non è solo mare.

Vale la gioia di scovare nuovi pezzettini di terra, tra cielo e mare. Trek&kids, il network di operatori turistici, co-finanziato dall’Assessorato Regionale al Turismo della Regione Sicilia con fondi del MIBACT, finalizzato a fornire servizi e dotazioni a misura di famiglia, di escursionisti e trekker, propone un percorso di 3,8 km ad anello con una durata di 1h e 50 minuti per arrivare al boschetto di “Bombolone”, con partenza da Pianoneve.

Questa, frazione del comune di Buseto Palizzolo, denominata cosi per il suo particolare microclima, per cui quando arrivava la neve vi rimaneva a lungo prima di sciogliersi.

Bombolone: una terrazza sul mare - 2
Ph: Maria Rosa Castiglione

In alternativa alla passeggiata (che però consigliamo caldamente), è possibile raggiungere il rilievo di Bombolone anche in macchina percorrendo una strada che già il nome racconta un’avventura: strada di Bonifica 47 Tangi - Bombolone – Luziano – Buseto Palizzolo. Attraversare il piccolo comune, costituto da sette agglomerati urbani su altrettanti colli, permette di attivare i cinque sensi.

Lasciatevi catturare dall’umorismo del dialetto siciliano che regala inevitabilmente momenti di ilarità. Provate a farvi insegnare qualche parola! Ed ancora, fatevi conquistare dal piatto tipico, le cosiddette busiate, una pasta fresca cui si dà forma avvolgendola in una spirale molto stretta attorno ai busi, arbusti di ampelodesma che venivano usati come ferri da lana (a proposito, la sagra delle busiate a Buseto si celebra a fine luglio).

Visitare Bombolone significa immortalare la provincia di Trapani da un’altra prospettiva. Fotografare insieme alle tre isole Egadi, anche il Monte Cofano ed il Monte Erice. Riempirsi gli occhi di sorpresa per le sfumature che il cielo, talvolta, dona. Arrivare a Bombolone significa annusare storie e leggende. Bombolone è il punto più alto, incontaminato dall’umanità. Custode di tutta la meraviglia che c’è nella storia, nell’avventura. Bombolone è l’erede, nel tempo e nello spazio, di una bellezza misteriosa.

Bombolone: una terrazza sul mare - 3
Ph: Maria Rosa Castiglione

Potrebbe piacerti anche

L’incendio al Bosco di Scorace
  • Buseto Palizzolo
  • Mare e Montagna

L’incendio al Bosco di Scorace

L’uomo come un virus, ma la natura è resiliente

L’incendio al Bosco di Scorace, che ha devastato 600 dei 750 ettari di verde, mi ha fatto venire in mente una paro...

  • Fabio Pace
  • 31 agosto 2022
La Riserva dello Zingaro
  • Castellammare del Golfo
  • Mare e Montagna

La Riserva dello Zingaro

Guida al trekking nella natura incontaminata

Fra San Vito lo Capo e Scopello, all’estremità del golfo di Castellammare e lungo la costa che da greci e latini ...

  • Stefania Martinez
  • 5 agosto 2022
Le grotte da San Vito a Castelluzzo
  • San Vito Lo Capo
  • Esperienze e Itinerari

Le grotte da San Vito a Castelluzzo

Percepire l'eco della natura nelle viscere oscure delle grotte

Scendere nei meandri della terra, scrutare le viscere oscure delle grotte, percepire l’eco della natura che raccon...

  • Martina Palermo
  • 23 febbraio 2023
Le spiagge di Marsala  
  • Marsala
  • Mare e Montagna

Le spiagge di Marsala  

Litorali che non ti aspetti

Le Spiagge di Marsala sono da bandiera blu. Tra queste le spiaggette di San Teodoro: cinque lingue di sabbia che si ...

  • 7 maggio 2022
San Vito lo Capo: la patria dell'ozio
  • San Vito Lo Capo
  • Mare e Montagna

San Vito lo Capo: la patria dell'ozio

Il vizio elevato a virtù

«Tutti sono capaci di lavorare. Pochi conoscono l’arte dell’ozio». Aforisma di Alessandro Morandotti che ci in...

  • Fabio Pace
  • 26 luglio 2022
San Vito Lo Capo: “amarcord” e modernità
  • San Vito Lo Capo
  • Mare e Montagna

San Vito Lo Capo: “amarcord” e modernità

Dal Mare al Free Climbing

Negli anni sessanta San Vito Lo Capo era, ancora, un borgo di pescatori. Un tratto di costa tra il promontorio di Mo...

  • Fabio Pace
  • 31 maggio 2021