Biodiversitá. La ricchezza delle egadi

Area Marina ProtettaL’Area Marina Protetta (AMP) “Isole Egadi”, la riserva marina più grande d’Europa, è estesa per 53.992 ettari, ed ha come Mission istituzionale la tutela e la valorizzazione dell’ambiente marino, l’educazione ambientale, la sensibilizzazione e l’informazione dei fruitori e la promozione del Turismo sostenibile. Le Egadi sono un’area ad elevatissima biodiversità, con la presenza di habitat di pregio e di notevole interesse conservazionistico: nei fondali si trova l’habitat protetto della prateria di Posidonia oceanica più estesa e meglio conservata del Mediterraneo (circa 12.000 ettari): una pianta marina che rappresenta il polmone verde dei nostri mari poiché riveste un ruolo cruciale per l’equilibrio dell’ecosistema marino: oltre a produrre ossigeno e assorbire CO2, ospita i giovanili di centinaia di specie di organismi (costituendo un vero e proprio asilo nido sottomarino) e contribuisce a mitigare l’erosione costiera sulle nostre spiagge attraverso la formazione delle banquette, strutture a materasso dovute allo spiaggiamento delle foglie morte. Tra le specie animali protette presenti alle Egadi, è stata accertata già dal 2011 la presenza della rarissima Foca monaca, specie simbolo del Mediterraneo; alcuni esemplari, infatti, scelgono le nostre isole per la stagione riproduttiva durante l’inverno; la tartaruga marina Caretta Caretta, varie specie di cetacei (tursiopi, stenelle e capodogli), alcune specie di squali e un’importante colonia dell’Uccello delle tempeste, uccello marino endemico del Mediterraneo. La fauna ittica è ricca e variegata: tra le specie più famose sono presenti la cernia bruna, la cernia di fondale, la corvina, l’ombrina, il dentice, il sarago faraone e la ricciola. Tutto questo si può ammirare attraverso ben 77 siti di immersioni subacquee, superficiali, o profonde, in grotta, o su siti archeologici sottomarini (le Egadi furono teatro dell’omonima battaglia navale tra romani e cartaginesi, in un’area situata a nord-ovest di Levanzo). L’Area Marina Protetta è suddivisa in quattro zone (A, B, C e D) a differente livello di protezione e con diverse possibilità d’accesso e limitazioni nella fruibilità. E’ assolutamente opportuno informarsi prima sulle regole di fruizione: per informazioni e richieste di autorizzazione alle attività da esercitare nelle acque dell’AMP si può visitare il sito www.ampisoleegadi.it, e scrivere all’indirizzo e mail info@ampisoleegadi.it. L’A.M.P. è anche su Facebook e Twitter. Gli uffici sono a Favignana, (Tel. 0923 921659 e Fax. 0923 922035), a Marettimo (Tel/Fax 0923 923171) e a Levanzo (Tel. 0923924214 e Fax 0923 924089). L’A.M.P. Isole Egadi intanto, concluso il mandato di Stefano Donati, ha da alcune settimane un nuovo Direttore: Salvatore Livreri Console, già alla guida dell’A.M.P. Isola di Ustica. Tra i suoi obiettivi “…giungere ad un utilizzo sostenibile del territorio, che significa produrre meno rifiuti e procedere in maniera ordinata allo svolgimento delle attività nello spazio marittimo. Spingere sulla qualità, non sulla quantità, con attività volte a raggiungere una certificazione di qualità in tutti i servizi, che è quello che il turista oggi si aspetta...”.

zonazione AMP AREA MARINA PROTETTA

IL CENTRO DI PRIMO SOCCORSO

Centro Primo Soccorso Tartarughe MarineIl Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta Isole Egadi nasce con l’obiettivo di creare un punto di riferimento sul territorio per la cura e il recupero di tartarughe in difficoltà. Il Centro grazie ai finanziamenti del progetto Life+12 TARTALIFE finanziato dalla Comunità Europea diventerà nel 2019 Centro Recupero Tartarughe. Per maggiori informazioni contattare gli uffici dell’AMP al numero: 0923.921659.

Se trovi una tartaruga in difficoltà contatta il numero dedicato “SOS TARTA” 328.3155313, operativo H24.

LA ZONAZIONE

4 sono le zone in cui è suddivisa l’area, con differente livello di protezione, regolamentazionee fruibilità. RISPETTA IL MARE! INFORMATI SULLE REGOLE Area Marina Protetta “Isole Egadi” Piazza Europa - Favignana (TP) Tel. 0923.921659 - Fax 0923.922035 www.ampisoleegadi.it - info@ampisoleegadi.it

Ministero dell'ambiente

Potrebbe piacerti anche

Tartarughe marine: SOS a Favignana
  • Favignana
  • Mare e Montagna

Tartarughe marine: SOS a Favignana

Caretta Caretta del Mediterraneo

A Favignana il primo Centro di Primo soccorso per Tartarughe Marine

  • Stefania Martinez
  • 20 maggio 2021
Favignana in bicicletta. Scoprire l'isola pedalando
  • Favignana
  • Mare e Montagna

Favignana in bicicletta. Scoprire l'isola pedalando

Per girare l’isola di Favignana il mezzo più idoneo, è la bicicletta: silenziosa ed ecologica, permette di scopr...

  • Jana Cardinale
  • 4 giugno 2021
La viticoltura “eroica” di Favignana della Cantina Firriaro
  • Favignana
  • Mare e Montagna

La viticoltura “eroica” di Favignana della Cantina Firriaro

Il vino che viene dal mare

La Sicilia, terra ricca di contraddizioni, è uno scenario ideale per la viticoltura “eroica” di Favignana, la p...

  • Audrey Vitale
  • 20 maggio 2021
L’Area Marina Protetta delle Egadi e i suoi tesori.  
  • Favignana
  • Mare e Montagna

L’Area Marina Protetta delle Egadi e i suoi tesori.  

A casa della Foca Monaca

Si chiama Gruccione Africano; è l’ultimo importante ospite della incontaminata natura delle isole Egadi. È un pi...

  • Stefania Martinez
  • 2 settembre 2011
Area Marina Protetta delle Egadi
  • Favignana
  • Mare e Montagna

Area Marina Protetta delle Egadi

Uno Scrigno di Biodiversità

L’Area Marina Protetta delle Isole Egadi, riserva marina più grande d’Europa (con i suoi 53.992 ettari di ma...

  • Jana Cardinale
  • 7 giugno 2021
Viaggio nell'isola di Levanzo
  • Levanzo
  • Mare e Montagna

Viaggio nell'isola di Levanzo

C’era una volta a Levanzo un pozzo. Anzi ce ne erano due proprio sulla spiaggetta di Cala Dogana che divideva in d...

  • Angelo Benivegna
  • 26 luglio 2013