La Provincia di Trapani

Trapani «quella bianca delle saline», una delle cento Sicilie narrate da Gesualdo Bufalino.

Provincia di Trapani

Venticinque comuni. Il più giovane tra essi è Misiliscemi, istituito nel 2021, territorio rurale di Trapani che aggrega otto ex frazioni del capoluogo e una comunità che nell’agriturismo e nel turismo esperenziale cerca la sua strada di sviluppo economico.

Due aeroporti, Birgi e Pantelleria, entrambi con collegamenti nazionali e internazionali, il porto del capoluogo meta crocieristica; porti e approdi per barche da diporto, da Castellammare del Golfo, passando per San Vito Lo Capo e Trapani, fino a Marsala, Mazara del Vallo e Marinella di Selinunte.

Il mare che caratterizza la cultura di un popolo. L’infrastruttura della grande mobilità in provincia di Trapani è completata da un collegamento autostradale con Palermo e Mazara del Vallo. Quest’ultimo ramo autostradale da accesso alla Valle del Belìce e all’area interna della provincia dove risaltano luoghi che meritano di essere visitati come il comune di Gibellina, con il suo museo di arte contemporanea, il museo delle Trame Mediterranee e le sue architetture contemporanee che ne fanno un vero e proprio museo en plein air. Senza dimenticare Gibellina vecchia con il cretto di Burri e la suggestione dell’antica Salaparuta abbandonata dopo il terremoto del 1968.

La Provincia di Trapani - 1

Trapani è anche un territorio variegato: tra i siti naturalistici meritano menzione l’arcipelago dello Stagnone (paradiso dei kitesurfer), Monte Bonifato, il Bosco Scorace e il parco delle grotte di Santa Ninfa, per chi ama trekking e passeggiate nel verde.

E ancora le Riserve Naturali: quella Marina delle Isole Egadi, l’area marina più vasta d’Europa. Fondali magici per la loro biodiversità, ricchi anche di siti archeologici subacquei, alcuni dei quali è possibile visitare in immersione. La Riserva dello Zingaro, un tratto di costa rimasto aspramente selvaggio, frutto di una delle prime grandi battaglie ecologiste della storia che preservò la zona dalla costruzione di una strada. La Riserva delle Saline di Trapani e Paceco, dove ancora si conserva l’economia millenaria della coltivazione del sale nel pieno rispetto della natura. Le vasche ospitano decine di specie di uccelli migratori, compresi i fenicotteri rosa. La Riserva di Monte Cofano, una montagna sul mare ricca di sentieri. Infine il Parco Nazionale dell’Isola di Pantelleria, insieme riserva marina e terrestre.

La Provincia di Trapani - 2

Preziosi i siti archeologici: Segesta con il suo Tempio e il suo Teatro e le recentissime scoperte frutto di scavi del 2020. Selinunte e le Cave di Cusa, il Parco Archeologico più vasto d’Europa, primo per estensione anche rispetto alla più nota valle dei templi di Agrigento: insieme sito archeologico e oasi naturale, racconta il fascino di una città che ebbe ruolo e storia nella Sicilia pre-ellenistica. Mothia, raro esempio di insediamento fenicio-punico. E ancora: arte e architettura; centri storici medievali (Erice e Salemi); chiese e palazzi, barocchi e neoclassici; musei.

La Provincia di Trapani - 3

Infine la gastronomia con le sue peculiarità: dall’unicità del “cuscusu” con il brodo di pesce, tipico del capoluogo al pesto trapanese in cui dominano i principi della cucina trapanese: aglio, olio, pomodoro, sale, basilico.

E dai presidi slow food, alle Dop, Igp e Igt di vini: il Pane Nero di Castelvetrano, il Marsala, un vino che è una leggenda, la Vastedda del Belice, l’Aglio Rosso di Nubia.

Trapani, Sicilia Occidentale, un pezzo di continente.

La Provincia di Trapani - 4

Potrebbe piacerti anche

San Vito Lo Capo Outdoor Fest
  • San Vito Lo Capo
  • Eventi

San Vito Lo Capo Outdoor Fest

Tutto pronto. Torna dal 12 al 16 ottobre l’Outdoor San Vito Lo Capo Fest. Organizzato dal Comune di San Vito Lo Ca...

  • 11 ottobre 2022
Il pesce azzurro e le Egadi
  • Levanzo
  • Reportage

Il pesce azzurro e le Egadi

Il pesce azzurro, con tutte le sue varietà, è molto più che una base per le ricette trapanesi e siciliane più in...

  • Fabio Pace
  • 20 maggio 2021
Il Museo Cordici e la Venere ericina  
  • Erice
  • Arte e Cultura

Il Museo Cordici e la Venere ericina  

La Venere ericina è il simbolo della città di Erice. Gli storici classici, da Strabone a Diodoro Siculo, raccontan...

  • Fabio Pace
  • 22 luglio 2022
Castellammare, confine sul golfo
  • Castellammare del Golfo
  • Territorio e Architettura

Castellammare, confine sul golfo

Percorrendo la statale 187 che da Trapani porta all’intersezione con la SS 113, la cosiddetta settentrionale sicul...

  • Stefania Martinez
  • 18 maggio 2021
Tonnara Florio: da industria conserviera a polo culturale
  • Favignana
  • Personaggi ed interviste

Tonnara Florio: da industria conserviera a polo culturale

Fu il primo stabilimento, costruito nella seconda metà del XIX secolo, nel quale è stato sviluppato industrialment...

  • Fabio Pace
  • 4 luglio 2011
Frascatole, una rarità nel piatto
  • Favignana
  • Cibo e Sapori

Frascatole, una rarità nel piatto

La parola “frascatole” risale alla dominazione angioina, deriva dal francese “flasque” (tenero o molle), che...

  • Jana Cardinale
  • 31 maggio 2021