Viale delle Sirene

Intrecci di storia ed emozioni

Vi vogliamo parlare di “legame”; quello che unisce i trapanesi al Viale delle Sirene, uno dei luoghi più amati, belli e suggestivi di Trapani.
Nella mitologia le sirene sono creature acquatiche ambigue, sorprendenti e affascinanti. Descritte con bellissimi volti di donna e corpo di pesce, la cui natura ora benevola, ora maligna simboleggia il mare che tanto affascina ma che, nel contempo, riserva pericoli. Si narra che le sirene con il loro canto ammaliatore creino un legame con chi le ascolta.

Viale delle Sirene
Viale delle Sirene

Viale delle Sirene è chiamato così, probabilmente, perché le onde del mare incuneandosi tra gli scogli e soffiando l’aria dagli anfratti riproducevano fischi, sibili e gemiti simili al canto delle sirene.
Una terrazza dalla quale si può osservare la cinta muraria, che si affaccia sul mare, e attraverso la quale si legge lo sviluppo delle abitazioni lungo la lingua di terra a forma di falce che ha dato il nome alla città.
Una terrazza che incanta non solo per il paesaggio suggestivo e ammaliatore ma anche per quella percezione di immensità che riesce sempre ad emozionare.

Rivolgendo lo sguardo al mare ci si perde verso l’infinito e quando al tramonto il sole si adagia sull’acqua, sprigionando colori e luci che sembrano uscire da una tela, ecco che vorresti non andare più via, rimanendo a guardare quello spettacolo della natura fino all’imbrunire.
Viale delle Sirene non è solo mare, infatti, è possibile scorgere in lontananza Monte Erice che illuminato dalle luci della funivia sovrasta quello spazio infinito e così il viale, la sera, regala una delle passeggiate più belle e incantevoli della città, non solo ai turisti ma anche ai trapanesi.

Bastione dell'Impossibile e il Monte Erice sullo sfondo
Bastione dell'Impossibile e il Monte Erice sullo sfondo

Largo delle Sirene va dal Bastione Imperiale, costruito da Carlo V per migliorare il sistema difensivo della città, fino a Torre di Ligny, oggi museo civico e un tempo torre di avvistamento spagnola.

Lungo questa suggestiva passeggiata impossibile non notare la Chiesa di San Liberale che risale al 1600, dedicata al Santo protettore dei pescatori corallari: S. Liberale Abate. Piccola, povera architettonicamente e dal prospetto in pietra, resiste al tempo e alle intemperie portando con se le tradizioni dei maestri corallari e leggende popolari. Chi giunge a Trapani non può non recarsi in questo luogo così bello.

San Liberale trapani
San Liberale

C’è chi ne è rimasto ammaliato. Sidonia Von Borcke, fotografa tedesca e trapanese per scelta si è innamorata di Trapani scegliendola come buen retiro; appassionata di botanica ha voluto regalare alla città l’arredo a verde delle sei aiuole di Viale delle Sirene.
Così è nato il “Giardino di Sidonia”, un dono per ricordare ai trapanesi che la macchia mediterranea è meravigliosa e ricca di fiori e di essenze che resistono ai venti e alla salsedine.

Per gli amanti della gastronomia è possibile consumare del buon pesce e piatti tipici della cucina trapanese nei ristoranti che si trovano lungo il viale oppure di gustare un buon gelato o una granita passeggiando lungo questa splendida terrazza che ammalia, rapisce proprio come fosse un canto di sirene e… tu chiamale se vuoi emozioni...

“Giardino di Sidonia” Trapani
“Giardino di Sidonia”

Potrebbe piacerti anche

Torre di Ligny, la sentinella sul mare
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Torre di Ligny, la sentinella sul mare

Torre di Ligny è uno dei simboli di Trapani, al punto che molti, sbagliando, ritengono faccia parte del gruppo di c...

  • Stefania Martinez
  • 28 luglio 2022
Le saline nella provincia di Trapani, tra vasche e mulini
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Le saline nella provincia di Trapani, tra vasche e mulini

Le saline sono elemento costituente e inconfondibile del paesaggio che da Trapani, lungo la strada SP 21, giunge a M...

  • Fabio Pace
  • 5 agosto 2021
I bastioni di Trapani e le cinque torri
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

I bastioni di Trapani e le cinque torri

Comincia idealmente lontano dal centro storico, in via Giovanni Battista Talotti, dove non c'è nulla da vedere. È ...

  • Stefania Martinez
  • 26 maggio 2021
Passeggiata a Trapani tra storia, arte e architettura
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Passeggiata a Trapani tra storia, arte e architettura

Trapani, una falce sul mare

Il centro storico di Trapani è ricco di palazzi e chiese, di testimonianze storiche ed architettoniche. Alcuni assu...

  • Fabio Pace
  • 10 agosto 2022
Il barocco a Trapani. Passeggiata nel centro storico
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Il barocco a Trapani. Passeggiata nel centro storico

E’ sulla presenza del barocco nel centro storico di Trapani che ci vogliamo soffermare, immaginando una passeggiat...

  • Paola Corso
  • 4 giugno 2021
Il mercato del pesce a Trapani
  • Trapani
  • Territorio e Architettura

Il mercato del pesce a Trapani

Passeggiata al ritmo dell’abbaniata

L’ antico Mercato del Pesce si trova nella parte più stretta della penisola su cui sorge la città di Trapani. Qu...

  • Fabio Pace
  • 1 agosto 2022