TRAMONTI DA RACCONTARE. I VOLTI DEL SOLE A TRAPANI

Chi non s’è fermato ad ammirare un tramonto o non ha approfittato dei suoi magici colori per rendere speciale un ricordo? Ci sono luoghi dove i tramonti sono ancora più belli e sarebbe un peccato perdere l’opportunità di contemplarli.

Il litorale Trapanese offre spettacoli stupefacenti che incantano e affascinano per varietà e intensità dei tramonti.

Tanti turisti, e perfino i trapanesi pur abituati a tanta straordinaria quotidianità, si fermano folgorati ed emozionati ad ammirarne lo sfarzo sgargiante fatto di barbagli di luce che penetrano perfino le nuvole, che unite a cielo, sole e mare sembrano danzare sulla tavolozza di un pittore, tra mille sfumature che vanno dal rosso al giallo al viola.

TRAMONTI DA RACCONTARE
Ph: Piero Lazzari

Uno spettacolo della natura in continua evoluzione, in cui ogni ora, addirittura ogni minuto, ha il suo colore dominante, con riflessi che riempiono il cielo. Un’armonia cromatica che sembra fluttui in assenza di gravità e che regala ardore, ma allo stesso tempo serenità.

Ogni tramonto ha i suoi tempi, i suoi colori, il suo fulgore e non ce n’è uno che sia identico all’altro. In questi luoghi lo stesso scorcio assume caratteristiche diverse a seconda delle stagioni e del punto di vista.

I tramonti tra cielo, mare e montagna

Sul litorale che va verso Monte Cofano i colori dei tramonti si diluiscono in ampi scintillii che rimbalzano tra l’immensità del cielo e il mare, in un gioco dove l’orizzonte è difficile da individuare perché sfumato da riflessi che spiazzano per estensione e varietà.

TRAMONTI DA RACCONTARE

Sul litorale trapanese, in direzione di Marsala, invece, i bagliori del tramonto s’intrecciano ed emergono con prepotenza e maestosità tra le tre Isole Egadi.

TRAMONTI DA RACCONTARE
Ph: Piero Lazzari

Di fronte a Trapani si osservano Levanzo e Favignana poste ai lati e Marettimo, un po’ più distante, al centro; mentre arrivando a Marsala, Favignana è in primo piano e Marettimo quasi completamente nascosta.

TRAMONTI TRAPANI
Ph: Piero Lazzari

Sagome sull’orizzonte che, chilometro dopo chilometro, variano le prospettive, così come i riflessi di colore, ma che in ogni caso sono unici e indimenticabili perché il sole, infuocato, compie la sua discesa fino a mare, facendosi spazio tra le quinte delle isole, unico attore sul palcoscenico.

Alle saline di Trapani e Marsala il sole recita lo stesso soggetto in altre forme.
I colori del cielo si specchiano nelle vasche che, a loro volta, restituiscono, come in un caleidoscopio, lampi di luce che variano a secondo della profondità, del grado di salinità, della presenza di microrganismi, o per il riflesso delle tegole poste a copertura dei cumuli di sale, assumendo tutte le sfumature dal rosa al rosso e passando dall’arancio.

TRAMONTO SALINE

SUNSET TRAPANI
Ph: Piero Lazzari

Un trionfo di luci e colori, arricchito dalla presenza della fauna e dei mulini a vento che regalano uno spettacolo unico e incantevole, con il sole che lungo il suo percorso cambia i riflessi di colore su tutto ciò che incontra.

SUNSET TRAPANI

Queste prospettive se ammirate dal monte di Erice o dal belvedere lungo la strada, offrono un’unica visione d’insieme che lascia ipnotizzati; un tripudio di colori dal giallo, al rosa, al rosso e finanche il viola, che emoziona regalando stupore ma anche un grande senso di tranquillità e pace.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.