Cala Tabaccara a Lampedusa

La baia delle barche volanti

Lampedusa (anticamente Lopadùsa), l’isola più estesa dell’arcipelago delle Pelagie, ha una forma allungata e degrada dalla costa nord, altissima, verso la costa sud, con spiagge e calette rocciose tutte da scoprire. Da ovest ad est le più famose sono Cala Pulcino, la Spiaggia dei Conigli, la Tabaccara, Cala Madonna, Cala Croce.

Lampedusa si è affermata negli anni come importante meta turistica e con Spiaggia dei Conigli, situata all’interno della Riserva Naturale Isola di Lampedusa, ha vinto nel 2013 il titolo di Spiaggia più bella del mondo; lì vi è anche uno dei pochi siti di ovideposizione della Tartaruga Caretta-Caretta rimasti nel Mar Mediterraneo.

Cala Tabaccara a Lampedusa - 1
Ph: Daniele Putti

Cala Tabaccara

Le escursioni in barca permettono di visitare grotte e cale e di sostare nelle acque più limpide dell’isola come la Tabaccara. Non si tratta di una semplice caletta: è conosciuta come la piscina di acqua salata, un posto magico ed unico. Si trova sul versante sud dell’isola, nella zona di Punta Pruvulina vicino alla famosa spiaggia dei Conigli ed insieme formano una grande baia con acque cristalline.

Da dove deriva il nome “La Tabaccara”? È una storia controversa. Si pensa che tale denominazione sia legata al commercio e allo scambio di tabacco e di sigari che avveniva molto tempo fa all’interno della grotta che si affaccia sul mare che circonda la cala.

Cala Tabaccara a Lampedusa - 2
Cala Tabaccara

Molti associano la Tabaccara al fenomeno delle “barche volanti” (fly boats). Ammirando la baia dall’alto si ha l’impressione che le barche possano volare su uno specchio d’acqua cristallina. Il tutto dipende dalla trasparenza dell’acqua, originata dalla presenza sul fondale di una sabbia di calcare bianco, pesante, che rimane sul fondo facendo risaltare il blu del mare.

Cala Tabaccara a Lampedusa - 3

Una immagine che è molto apprezzata dai turisti che provengono dai paesi orientali come il Giappone, grazie anche ad un documentario trasmesso dalla rete nipponica Nhk proprio sulla cala.

La Tabaccara non è accessibile da terra per fare il bagno, si può raggiungere solo in barca. Per vedere le “barche volanti” a piedi è necessaria una camminata di circa venti minuti lungo un sentiero non molto comodo, ma la fatica è ripagata una volta giunti davanti ad un panorama a picco su un mare blu intenso.

Cala Tabaccara a Lampedusa - 4

Una cala gemella de La Tabaccara é nell’arcipelago delle Egadi: Cala Rossa a Favignana. È la baia più famosa dell’isola, caratterizzata anch’essa da un fondale cristallino, grazie al fondo sabbioso, abbracciata da una cornice di scogliere che vi corrono tutto attorno e dalle quali si può ammirare il panorama.

Cala Tabaccara a Lampedusa - 5
Cala Rossa - Favignana - Ph: Ignacio Brosa (Unsplash)

Anche il nome Cala Rossa ha un’origine incerta: la leggenda si riferisce al sangue cartaginese versato dai Romani durante la Prima Guerra Punica ed in particolare durante la cosiddetta “Battaglia delle Egadi” del 241 a.C., che avrebbe tinto l’acqua di rosso (storicamente, però, la battaglia si svolse a nord di Levanzo); l’etimologia del nome sarebbe collegata, in realtà, alla presenza di rocce ferrose, soggette all’ossidazione, sul lato sinistro della baia.

Potrebbe piacerti anche

Lampedusa: l’isola africana
  • Lampedusa
  • Mare e Montagna

Lampedusa: l’isola africana

Il paradiso delle Pelagie

Lampedusa è un pezzo d’Africa in Europa. Non è solo una immagine figurata ma è, prima di tutto, una verità sci...

  • Fabio Pace
  • 24 maggio 2021
Licata, venti chilometri di spiagge e scogliere
  • Licata
  • Mare e Montagna

Licata, venti chilometri di spiagge e scogliere

Da Torre di Gaffe alla Scala dei Turchi

Licata offre oltre venti chilometri di coste, spiagge e scogliere. Partendo da Torre di Gaffe si trova un lunghissim...

  • 3 agosto 2012
Il teatro di Andromeda
  • Provincia di Agrigento
  • Arte e Cultura

Il teatro di Andromeda

L’arte metafisica di un visionario

Il Teatro di Andromeda è allo stesso tempo, teatro e opera d’arte en plein air straordinaria. Un luogo quasi meta...

  • Paola Corso
  • 24 febbraio 2023
Marsala: un'anima di terra e una di e mare
  • Marsala
  • Cibo e Sapori

Marsala: un'anima di terra e una di e mare

La doppia anima della gastronomia lilybetana

Il sole, al tramonto, colora di rosso lo Stagnone, la grande laguna. È sabato, un contadino, appena sceso dal tratt...

  • Angelo Benivegna
  • 27 luglio 2013
Levanzo: alla scoperta delle calette da terra
  • Levanzo
  • Mare e Montagna

Levanzo: alla scoperta delle calette da terra

Levanzo, la più vicina alle coste trapanesi delle isole Egadi, è una collina fluttuante di cui godere da ogni ango...

  • Francesca Adragna
  • 24 febbraio 2023
Il cacio all'argentiera
  • Palermo
  • Ricette

Il cacio all'argentiera

• 2 fette di caciocavallo fresco • 2 cucchiai di aceto bianco • 1 spicchio d’aglio • origano qb ...

  • Valentina Schirò
  • 22 febbraio 2023