Le sfilate di Carnevale più belle della Sicilia: una festa colorata per tutti!

Le sfilate di Carnevale sono i momenti più attesi dell’anno: colori, gioia, musica e travestimenti!
Chi non ha, almeno una volta, indossato una maschera per stupire i propri amici?
Grasse risate, e ancora di più, quando questa piccola dose di follia viene condivisa anche con persone sconosciute, per le strade della città.

La parola Carnevale deriva dal latino “carnem levare”, ovvero eliminare la carne.
Anticamente il carnevale era esclusivamente il momento che precedeva la quaresima e l’ultimo giorno prima dell’inizio dei digiuni quaresimali, il martedì grasso, prevedeva un lauto banchetto.

Ma come siamo arrivati a questa festa dai travestimenti incredibili? Probabilmente da un omaggio alla dea egizia Iside davanti alla quale ci si presentava mascherati.
Ma in ogni parte del mondo, anche in onore della luna e del sole, si usava sfilare indossando delle maschere.

In Sicilia, da decenni, città e cittadine più piccole, hanno scelto il momento del carnevale per creare un po’ di animazione territoriale e in molti casi questi appuntamenti sono divenuti famosi in tutta l’Isola e anche oltre.

carnevale-termini-imerese
Carnevale di Termini Imerese - Ph: carnevaletermitano.com

Il Carnevale di Acireale

Probabilmente il più famoso ed eletto tante volte “Il più bel Carnevale della Sicilia”.
L’occasione è ghiotta perché visitare nel mese di febbraio la città alle falde dell’Etna permette di vedere anche il vulcano con una bella coperta di neve!

Si dice che il carnevale di Acireale abbia avuto inizio già nel ‘500, sicuramente in modo diverso da come lo vediamo adesso.
Ma un appuntamento è fisso: il carnevale acese inizia con la consegna delle chiavi a Re Burlone e da quel momento il corteo per la Regina del Carnevale ha inizio!

Carri di cartapesta, gruppi mascherati, maschere antiche e novità.
A proposito dei carri: si dice abbiano fatto capolino per la prima volta nel 1880 e sono dei veri e propri capolavori in cui i protagonisti sono scenari fiabeschi, fiori, paesaggi, illuminazioni scenografiche, tra le più belle d’Italia. Non mancano le incursioni di personaggi della politica e dello spettacolo, rivisti in chiave satirica.

Il programma del Carnevale di Acireale si prolungano fino al 21 febbraio e quest’anno sono tantissimi gli appuntamenti collaterali alle sfilate con spettacoli musicali, come quello di Nino Frassica con la sua band, Anna Tatangelo e live show con balli e dj set. Ma c’è tanto altro!

Qui il programma completo della manifestazione.
https://www.carnevaleacireale.eu/programma/

A pochi chilometri da Acireale, Misterbianco, è un’altra tappa imperdibile per chi ama il carnevale. Nato con la sfilata di maschere spontanee oggi mette in scena carri e abiti spettacolari.
Mai una edizione è uguale all’altra perché tutta la cittadinanza si impegna per stupire il pubblico.
Gli abiti indossati durante la sfilata del carnevale di Misterbianco sono delle vere e proprie opere d’arte, espressione dell’artigianato locale.
Per rendervi conto dell’importanza che ha la manifestazione, visitate anche il Museo del Carnevale con l’esposizione degli abiti più belli di questa lunga storia.

Quest’anno, a riempire il palinsesto, ci saranno, tra gli altri, “I soldi spicci”, il duo comico composto da Annandrea Vitrano e Claudio Casisa.
Qui la pagina facebook della manifestazione in cui scoprire il programma e farvi un’idea delle creazioni.

Il Carnevale di Valderice

Facendo subito un salto nella Provincia di Trapani, arriviamo a Valderice, piccolo comune dell’Agroericino che già dal 1992 si è distinto per la bellissima organizzazione del Carnevale.

Fortemente voluto, anche per l’edizione 2023, dall’amministrazione comunale, prende vita grazie al lavoro instancabile di artisti, appassionati e un’associazione che si muove in maniera operosa, per dare vita a uno spettacolo magnifico.

I carri realizzati in polistirolo, mettono in scena dei veri e propri spettacoli in cui i protagonisti sono i personaggi dei cartoni animati più amati, ma anche scene di satira politica e non mancano, da sempre, anche scorci di amara attualità.

Due le sfilate dei carri per l’edizione 2023: il 12 e il 19 febbraio per la via principale di Valderice fino ad arrivare a Piazza Cristo Re.

C’è però una cosa che differenzia il Carnevale di Valderice dagli altri e sono i bellissimi gruppi mascherati che danno spettacolo con coreografie, trucchi, balli che fanno battere il cuore.

Quest’anno il palinsesto del Carnevale si arricchisce di una novità: sono le degustazioni, ogni sera a Piazza Cristo Re, di prodotti tipici da degustare in compagnia. Del resto Carnevale anticipa il digiuno, no? E allora via anche al Cous Cous in occasione del giovedì grasso (16 febbraio).

E poi ci sono gli spettacoli serali con DJ VInce, lo stesso che ha portato un super sold out la notte dell’appena trascorso capodanno, e ci saranno anche gli Opera ‘80, band trapanese amata da grandi e piccoli.

Appuntamento per i bambini il 18 febbraio con la premiazione della "Mascherina d’argento” in cui i piccoli saranno i veri protagonisti.

Restando in Provincia ci saranno degli appuntamenti anche a Mazara del Vallo con spettacoli musicali a Piazza Mokarta e Piazza della Repubblica e poi balli, musica, travestimenti.

Anche Paceco, alle porte di Trapani, torna a festeggiare il carnevale e lo fa con la sfilata dei carri allegorici giunta alla XIV edizione.

Sono due gli appuntamenti con le sfilate, il 19 e il 20 febbraio, ma già il 18 febbraio inizia il Carnevale dei piccoli!

Ci spostiamo in provincia di Palermo per raccontarvi la storia del Carnevale di Termini Imerese

La storia del Carnevale di Termini Imerese è alquanto curiosa. Nasce, si racconta, in occasione dello scoppio dei moti popolari siciliani del 1848.

“Al centro dei commenti c’è il condottiero termitano Giuseppe La Masa che tutti indicano come il principale artefice della rivolta per la cacciata dei Borboni. A seguito di quelle storiche vicende, un folto gruppo di napoletani, fuggito dal capoluogo siciliano, trova rifugio nella nostra città. I napolitì, così vengono chiamati grazie alla loro proverbiale allegrezza e simpatia, non ci mettono molto ad ambientarsi e proprio in occasione del periodo carnascialesco promuovono una festa pubblica che, seppur improvvisata, vede la partecipazione e il contributo di tanti termitani.”

Questo è il racconto che troviamo sul sito del carnevale termitano in cui potrete leggere curiosità, guardare la gallery delle passate edizioni e scoprire il programma di quella 2023.

L’agenda degli appuntamenti è davvero fitta: a partire da domenica 12 febbraio si susseguono le sfilate dei bellissimi carri allegorici, concerti, con le esibizioni di Shakalab, famoso gruppo reggae trapanese, i Gemelli Diversi, Lello Analfino, Nino Frassica e “Los plaggers band”.

E ancora, djset, cartoon night, artisti di strada e un expo village in cui gustare le delizie del territorio!

Il bizzarro carnevale di Termini Imerese che si snoda tra Termini alta e Termini bassa, ha come protagonisti U nannu, letteralmente il nonno in siciliano, a nanna, la nonna, che rappresenta la quaresima e il notaro menzapinna che con il suo strambo testamento si prende gioco dei personaggi dell’attuale politica italiana.

Il carnevale di Termini Imerese si conclude con il rogo di U nannu, un personaggio gentile con i bambini, ma non molto con tutto il resto dei partecipanti. Il personaggio viene però bruciato come rito di purificazione che ci prepara alla quaresima!

Non vediamo l’ora di andare a Termini Imerese!

Sempre in Provincia di Palermo, il Carnevale di Cinisi ha una bella storia e anche per l’edizione 2023 torna a coinvolgere i cittadini e i visitatori provenienti dalle città vicine.
È una vera e propria festa in maschera resa ancora più coinvolgente dalla partecipazione dei gruppi folkloristici locali.

Lu nannu è il personaggio simbolo del luogo. Anche a Cinisi per il protagonista c’è una brutta fine e al termine della manifestazione è il suo corteo funebre a girare per le strade.
Anche qui l’amara realtà gioca con la fantasia e la creatività per dare vita a un evento coloratissimo che si lascia ricordare a lungo.

Il carnevale di Avola: una festa giunta alla 59esima edizione!

Non solo la cartapesta per realizzare i magnifici carri, ma anche i fiori, che nella zona danno vita ad altri eventi spettacolari.
Quest’anno, in particolare, i protagonisti saranno 7 carri allegorici e 5 infiorati, preceduti da Re Carnevale e dal carro di apertura con la Regina di Avola.

Quest’anno ci sarà anche una mostra storica del carnevale, una celebrazione vissuta con coinvolgimento in tutta la provincia e non solo. Ma ci saranno anche le poesie dialettali, gli spettacoli di luminarie, i concerti e la discoteca in piazza.

Per quanto l’edizione 2023 sia la numero 59, si hanno documenti storici che danno l’inizio al carnevale di Avola già nel 1912. L’evento è legato alla tradizione e in particolare a quella delle maschere siciliane, tra cui “U massaru” protagonista indiscusso. Con lui, vestito in abito tradizionale, sfilano altri simpatici personaggi che rappresentano in qualche modo i vizi e le virtù dei siciliani.

In questo 2023 manca all’appello il Carnevale di Sciacca, protagonista indiscusso degli anni passati, con origini che risalgono all’epoca romana, quando venivano celebrati i saturnali.
Il Covid ha portato una battuta d’arresto al carnevale in città, ma noi speriamo presto di vedere sfilare i magnifici carri con i personaggi più controversi del momento, così maestosi che venivano portati nel cuore di Sciacca, il venerdì prima l’inizio delle sfilate, e completati direttamente sul posto.

Buon carnevale a tutti!

Potrebbe piacerti anche

Marettimo Film Festival 2023
  • Marettimo
  • Eventi

Marettimo Film Festival 2023

Il Festival Biennale del Cinema Italiano dedicato al Mare. Dal 19 al 21 luglio 2023

Il Marettimo Italian Film Fest celebra e valorizza le opere prime e seconde fra i film italiani usciti nelle sale ne...

  • 24 giugno 2023
Il Natale in Provincia di Trapani: tra villaggi e insoliti presepi
  • Trapani
  • Eventi

Il Natale in Provincia di Trapani: tra villaggi e insoliti presepi

Il Natale in provincia di Trapani torna a scaldare il cuore e a stupire grandi e bambini. Se infatti negli ultimi d...

  • Federica Barbera
  • 22 dicembre 2022
La via dei Librai®
  • Palermo
  • Eventi

La via dei Librai®

A Palermo nutrimento per la mente e per l’anima. Dal 20 al 25 Aprile 2023

La via dei Librai® è una vera e propria festa a cielo aperto dedicata al libro e alla lettura. Una manifestazione ...

  • Federica Barbera
  • 20 aprile 2023
San Vito Lo Capo Outdoor Fest
  • San Vito Lo Capo
  • Eventi

San Vito Lo Capo Outdoor Fest

Dal 12 al 16 Ottobre torna a San Vito lo Capo Il festival degli sport da vivere all’aria aperta

Tutto pronto. Torna dal 12 al 16 ottobre l’Outdoor San Vito Lo Capo Fest. Organizzato dal Comune di San Vito Lo Ca...

  • 11 ottobre 2022
La mostra di Pietro Consagra a Villa Zito
  • Palermo
  • Eventi

La mostra di Pietro Consagra a Villa Zito

A Palermo la pittura dell’artista mazarese

dal 17 settembre al 4 dicembre 2022 - Pinacoteca di Villa Zito – PalermoPietro Consagra, considerato uno dei maggiori esponenti dell’astrattismo italiano, più noto come scultore ma altrettanto efficace e innovativo con pennelli e tele, viene celebrato in questi giorni, e lo sarà fino al prossimo 4 dicembre, in una mostra presso la Pinacoteca di Villa Zito a Palermo.

  • Fabio Pace
  • 26 settembre 2022
A Palermo una mostra per conoscere Van Gogh
  • Palermo
  • Eventi

A Palermo una mostra per conoscere Van Gogh

“Van Gogh multimedia & friends”. Dal 24 settembre 2021 al 20 febbraio 2022

Una mostra per conoscere Van Gogh, le sue opere, la sua vita, i travagli oscuri di un'anima tormentata intrappolati ...

  • Fabio Pace
  • 19 settembre 2021