Passeggiare tra i tesori di Trapani

"Le vie dei tesori" ci accompagna tra le meraviglie delle nostre città

Passeggiare tra i tesori di Trapani è l’opportunità che ci viene data dalla iniziativa, giunta per il capoluogo alla quarta edizione, «Le vie dei Tesori». Un viaggio tra le meraviglie architettoniche, storiche, paesaggistiche, a volte perfino umane, che abbiamo ogni giorno sotto il naso e delle quali non ci accorgiamo neppure.

Le meraviglie vicino a noi

La ragione del grande successo dell’iniziativa, che coinvolge decine di città siciliane, è forse proprio questa scoperta delle “meraviglie della prossimità”. Pezzi di storia che sono così vicini al nostro quotidiano che rischiano di non emozionarci più.

BAROCCO A TRAPANI PALAZZO CAVARRETTA

E invece dovremmo riscoprire il piacere di camminare a piedi tra gioielli barocchi, di parcheggiare l’auto poco lontano da mura che hanno secoli di storia, o di incrociare artigiani che con la loro attività hanno consegnato alla memoria dell’umanità una cultura immateriale che senza le loro mani sarebbe già persa.

Nella bottega di un maestro

È quest’ultimo il caso di Platimiro Fiorenza, maestro orafo corallaro che ha aperto la sua bottega di via Osorio alla iniziativa.

platimiro fiorenza vie dei tesori

Una bottega che volendo si può visitare tutti i giorni e scoprire, così, che è l’ultimo dei maestri della tecnica del retroincasso, una tecnica specifica trapanese che affonda le sue radici nelle lavorazioni delle botteghe del XVI secolo, quando Trapani era la capitale del corallo.

Cchiù vecchiu da culummara

Passeggiare tra i tesori di Trapani è anche la scoperta della Colombaia, da raggiungere in barca e da visitare al suo interno. Muta e vigile sentinella nel porto di Trapani che risalirebbe addirittura ad una fortezza fenicio-punica sul mare.

vie dei tesori trapani

Un viaggio dentro la storia e la leggenda che però è entrata perfino nel comune linguaggio dei trapanesi, ad indicarne la vetustà: «è cchiù vecchiu da culummara», chi nato a Trapani non ha sentito almeno una volta questo detto antico (è più vecchio della Colombaia).

La casa del giudice

L’iniziativa de «Le vie dei Tesori» è una occasione da cogliere per conoscere i luoghi della propria città. Quanti possono dire di sapere cosa c’è dietro l’austera palazzina liberty di fronte al Palazzo di giustizia, in via XXX gennaio. È casa Montalto, l’abitazione che negli anni ‘20 del Novecento l’architetto trapanese Francesco La Grassa progettò per il notaio Giacomo Montalto.

VIE DEI TESORI STILE LIBETY TRAPANI CASA MONTALTO

Ferro battuto, decorazioni floreali e vetri, ringhiere e volute, rosette e tralci: Liberty allo stato puro, soprattutto nell’esuberante appartamento del giudice Gian Giacomo Ciaccio Montalto assassinato dai killer della mafia nel 1983. Un luogo che vale la pena conoscere anche per comprendere meglio ciò che fu l’uomo Giangiacomo Ciaccio Montalto, prima che il magistrato.

L’Odissea Siciliana

Scoprire luoghi e paesaggi è nello spirito de «Le vie dei Tesori» , ma altrettanto importanti sono gli incontri con uomini e donne che sanno affascinare con l’affabulazione del racconto.

VIE DEI TESORI torre ligny

Passeggiare tra i tesori di Trapani, ascoltando le parole del professore Renato Lo Schiavo, che racconta dell’isolotto di Formica, delle Egadi e di Pantelleria, come lo scenario dell’Odissea reca una particolarissima emozione. Forse la stessa che provò, rileggendo il poema omerico, lo scrittore vittoriano Samuel Butler. Fu lui che in un testo del 1897, sostenne l’origine siciliana dell’Odissea, giungendo ad affascinanti suggestioni.

È impossibile raccontare tutte le iniziative de «Le vie dei Tesori», per questo vi rimandiamo al sito ufficiale  all’interno del quale sono descritte tutte le iniziative in Sicilia fino al prossimo 31 ottobre 2021. Navigando all’interno del sito è possibile entrare nel dettaglio di ogni singola iniziativa di ben 12 città siciliane (qui potete scaricare il flyer di Trapani). Nella nostra provincia oltre a Trapani iniziative sono state previste a Marsala e a Mazara del Vallo.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.